La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUA. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

martedì 1 agosto 2017

Santa Eteldreda o Alfreda

Santa Eteldreda, conosciuta anche con il nome di Alfreda, nasce in Mercia, uno dei tre regni anglosassoni fondati dall'antica popolazione germanica degli Angli, dalla quale deriva l'attuale nome Inghilterra (Engrand, terra degli Angli), nel 796. 
Fidanzata di Etelberto, re dell'Anglia orientale, altro regno degli Angli, e ucciso in una congiura pare da Offa, padre di Eteldreda, dopo l'uccisione del fidanzato, si ritira nella badia di Crowland nello Yorkschire (Inghilterra nord-orientale) e inizia una vita da reclusa in una cella accanto all'altare maggiore della chiesa.
In questa abbazia trova rifugio per qualche mese suo cognato Wiglaf, re di Mercia, sconfitto da Egbert, re di Wessex, altra regione della futura Inghilterra.
Quando nel 830, Wiglaf riconquista il regno, per ricambiare l'ospitalità ricevuta dona all'abbazia tutti i possedimenti ed esalta le virtù sante della cognata lì reclusa.
Santa Eteldreda o Alfreda muore dopo l'833 e le sue reliquie distrutte dopo che nel nel 870 l'abbazia fu saccheggiata dai Danesi.
La sua festa ricorre il 2 agosto.


sinforosa castoro

4 commenti:

  1. Interessante.
    Grazie.
    Ciao Sinforosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Gus, grazie a te per l'attenzione.
      sinforosa

      Elimina
  2. Cara Sinforosa, passando da te mi dico che fino che si vive possiamo imparare, e qui posso dire che per me tante cose nuove.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io come te imparo almeno una cosa al giorno; è anche questo il bello della vita, no?
      Ciao Tomaso e grazie per essere passato di qua.
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.