La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUA. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

giovedì 10 novembre 2016

Jean de La Fontaine

Jean de La Fontaine nasce a Chàteau-Thierry l'8 luglio 1621 e muore a Parigi il 13 aprile 1695.
Dopo gli studi in giurisprudenza, un matrimonio, una separazione e un figlio, arriva a Parigi nel 1654. Parigi era allora una città importante per la cultura in generale e per la letteratura in particolare.
La Fontaine frequenta i salotti più importanti dove filosofi, scrittori, intellettuali, nobildonne e membri del governo si ritrovano per discutere argomenti culturali. Le sue favole sono famose e hanno le caratteristiche di quelle di Esopo e Fedro, con una morale sottintesa per far comprendere le innumerevoli sfaccettature della vita reale.
La Fontaine scrisse più di duecentoquaranta favole nel periodo che va dal 1668 al 1694 e furono pubblicate negli ultimi venticinque anni di vita dell'autore. I protagonisti sono gli animali ma anche miti antichi, soprattutto quelli greci.
Oltre alle Favole, La Fontaine scrisse altre opere: esordì nel 1654 con un rifacimento di Eunuque di Terenzio, seguì il poemetto Adonis, scrisse un libretto d'opera, poemi e persino una tragedia.

Ricordiamo solo alcune di queste famose favole:
Dalla rete
  • La cicala e la formica
  • Il lupo e la cicogna
  • Il leone e il pittore
  • Il lupo e la volpe
  • Il leone malato e la volpe
  • I due cani e l'asino.
Dalla rete














sinforosa castoro

Leggi anche la Terza parte e commenta, se vuoi.

2 commenti:

  1. Queste storie le conosco tutte, me le ha raccontate mamma fin da piccola, sono su un libro bellissimo di quando era piccola lei
    Ora sto leggendo Il piccolo principe
    ciao Michelle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella lettura, Michelle, così come le favole che ti raccontava la tua meravigliosa mamma.
      Un bacione
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.